Mamma Chioccia,  Vita da mamma

Prepariamoci ad una Primavera eco friendly

Manca meno di un mese alla primavera (perché, ripetiamo tutti insieme, la stagione della fioritura comincia al 20 marzo, non al 21: non fatevi trovare impreparate il giorno giusto con il canonico post di benvenuto alla nuova stagione!)

Mancano ancora parecchi giorni all’inizio della primavera, ma qui a Milano la sua atmosfera si sente già in pieno da diversi giorni.

(E fu così che cominciarono una serie ininterrotta di decine di giorni di pioggia…)

Come? A partire dal tram di Ikea, che da alcuni giorni porta una ventata di Primavera per le strade di Milano, fino ai numerosi parchi e giardini cittadini dove godere di questi giorni così tipidi e pieni di luce. Alcuni alberi stanno anche già cominciando a fiorire, creando un ambiente che profuma già di bella stagione, nonostante siamo ancora in pieno inverno.

Lo so, lo so, in realtà tutto questo bel tempo ed i ciliegi in fiore già da fine gennaio in realtà sono lo specchio della critica situazione climatica che la nostra Terra sta vivendo ultimamente… Non dovremmo gioirne poi così tanto…

Che ne dite allora di prepararci alla Primavera che sta arrivando nella maniera più eco friendly possibile?

Prepararsi ad una Primavera eco friendly è possibile, ed anche più facile di quel che si possa immaginare. Anche a Milano.

Oggi voglio approfondire con voi tre aspetti della Primavera che quest’anno cercherò di vivere in maniera più green possibile.

A partire dalle fantomatiche pulizie di Primavera.

Foto di RitaE da Pixabay

Quest’anno ne ho proprio tanto tanto bisogno, o meglio è la mia casa che me lo chiede a gran voce. Delle belle pulizie di Primavera, da affiancare ad una bella ondata di decluttering come se non ci fosse un domani.

Perché abito nella nuova casa da nemmeno due anni, eppure sento di aver già accumulato troppa fuffa.

Comincerò di certo dall’armadio, per passare poi alla cucina ed al salotto per concludere.
Ah, già, il mobiletto del bagno… Mi stavo dimenticando, credo volutamente, un luogo da svuotare decisamente…

E dopo il decluttering, una bella passata di fino di pulizie, naturalmente super eco friendly.

Innanzitutto spalanchiamo le finestre!

Foto di Free-Photos da Pixabay

Sì, penserete voi, così mi entra tutto lo smog in casa! Eppure sapete che numerosi studi affermano che la qualità dell’aria domestica a volte è molto peggio d quella esterna? Sì, anche in una città come Milano… Difficile da immaginare, vero? Eppure…

E se proprio casa vostra è sopra la rosticceria cinese o è vista mercato alimentare (e perciò dalle finestre potrebbero anche entrare degli olezzi non troppo alettanti), potrete profumare casa in maniera molto green.

Come profumare casa rimanendo eco friendly? Immergendo in acqua bollente delle scaglie di buccia di limone e dei bastoncini di cannella!

E se gli odori sono proprio tanto forti, anche un pizzico di bicarbonato.

Il vapore sprigionato dall’acqua che bolle porterà il profumo di limone e cannella in giro per tutta la casa, mentre gli odori verranno neutralizzati dal potere benefico del bicarbonato.

Cambiata l’aria, profumato l’ambiente, non rimane che, ahimè, pulire casa a fondo. Sempre rimanendo fedeli all’ambiente, grazie ad un detergente universale facile facile da fare in casa da sole.

Continuiamo le pulizie di Primavera con un detergente universale eco friendly facilissimo da fare, con mezzo bicchiere scarso di aceto bianco ed un paio di cucchiai di bicarbonato, mescolati in un litro e mezzo di acqua.

Il bicarbonato vi aiuterà a pulire e deodorare le superfici, mentre l’aceto bianco sarà ottimo per rimuovere grasso e muffe. Se mescolate, poi, questi due elementi generano anidride carbonica, utilissima per rimuovere sporco, depositi di calcare ed altre macchie difficili da mandar via.

Direi che per quanto riguarda le pulizie di primavera green siamo a buon punto (trovate tanti altri suggerimenti sul sito Brightnest.com)… Che ne dite ora di scoprire insieme come vivere una giornata eco friendly a Milano? Non perdete i prossimi post sul blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: