Feste coi bambini,  Mamma Chioccia

Organizziamo un caccia alle uova di Pasqua

Siamo alle porte dell’ultimo week end prima di Pasqua… Avete già programmato come passarlo con i vostri piccoli?

Oggi vi voglio raccontare di come organizzare un’attività perfetta per questi giorni che precedono la Pasqua (ma a dire il vero anche per il pomeriggio del giorno di Pasquetta), che può rivelarsi un’ottima occasione di gioco all’aperto tra bambini, mentre magari le mamme si godono un buon thé caldo e qualche pasticcino in un bel pic nic all’aperto (la primavera è arrivata, godiamocela finalmente!).
Cosa serve? Davvero pochi elementi: un bel giardino, delle ceste di vimini e… tante uova colorate.

 Di cosa sto parlando? Ma naturalmente di una bella caccia alle uova di Pasqua!

Da dove nasce quest’usanza? La tradizione mitologica germanica racconta che la Dea Eostre, dea della fertilità e della primavera, salvò un uccellino morente trasformandolo in un coniglietto, che mantenne la capacità di produrre uova. Uova che regalò, dopo averle decorate, alla Dea per riconoscenza e che ora continua a decorare e a regalare ai più piccoli. I quali naturalmente devono essere molto vispi per trovarle nascoste tra le frasche del giardino.

Pronte a organizzare uno splendido pomeriggio primaverile con i vostri piccoli e i loro amici alla caccia di uova? Ora vi dirò come fare.

Innanzitutto bisogna organizzarsi con un bel giardino, che può essere quello di una casa privata, oppure anche il parchetto pubblico del quartiere o quello della scuola (nel caso meglio chiedere l’autorizzazione a chi di competenza), da riempire di uova multicolori nascoste un po’ ovunque.

Avete mai preparato delle uova colorate di Pasqua?

 
 
C’è chi utilizza uova sode, io preferisco prendere l’uovo fresco e fare un forellino sul fondo dal quel far fuoriuscire tuorlo e albume. Una volta svuotato, un po’ di acqua servirà a ripulire dagli ultimi residui. Lasciate dunque asciugare le uova qualche ora, poi con tempera, brillantini, pennelli e colla liquida potrete dar libera espressione alla vostra creatività.
E se volete qualche idea, non perdete le immagini che ho raccolto nella nuova bacheca Pinterest a tema Pasqua.
 
Una volta nascoste le uova, consegnate a ciascun bambino un sacchetto di tela o un cestino di vimini da riempire e date il via alla caccia. 
Infine non può mancare un invito alla festa più colorata dell’anno. Su internet potete trovare tantissimi inviti, molti dei quali purtroppo in lingua inglese. Qui ne ho creato uno appositamente per voi: la prima immagine è un esempio di come va compilato, stampate poi la seconda immagine e scrivete sopra i dettagli dell’invito da consegnare a tutti gli amichetti dei vostri piccoli.
 

 

 

 

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: