Una Milano da Gallina,  Vivere Milano

Come organizzare un pic nic eco friendly a Milano

Adoro, adoro, adoro mangiare all’aperto. Non solo nei giardinetti e nelle verande dei bar, ma anche più semplicemente godermi un aperitivo nel mio terrazzo.

Non c’è modo migliore per godersi le bellezze della natura e della bella stagione di organizzare un bel pic nic all’aperto.

Se poi si riesce a progettarlo in un’ottica green, ancora meglio!

Difficile, o meglio impossibile, programmare un pic nic rimanendo ad impatto zero o quasi se si vive in una grande città? Affatto!

Oggi voglio suggerirvi qualche idea per organizzare un pic nic eco friendly pur rimanendo in quel di Milano (e dintorni).

Photo by Humphrey Muleba on Pexels.com

Cominciamo con lo scegliere dove fare il nostro pic nic.

Per essere più eco friendly possibile ed impattare il meno possibile negativamente sull’ambiente, dobbiamo cercare di produrre la minor quantità di inquinamento possibile.

Scegliamo come location del nostro pic nic, un parco raggiungibile con i mezzi pubblici o, ancora meglio, su due ruote.

E se abito a Milano? Ci sono tantissimi parchi in città e nei comuni limitrofi facilmente raggiungibili senza dover prendere l’automobile di casa.

Se cercate un elenco dei parchi di Milano dove poter organizzare un pic nic con tutti i dettagli su come raggiungerli ed orari di apertura, non perdetevi il post di City Door Milano a tema.

Naturalmente potete decidere di allontanarvi dalla città, ma cercate di optare per una meta facilmente raggiungibile da Milano via treno, come le splendide vallate della Valtellina.

Una volta scelta la meta, è il momento di recuperare il necessario per allestimento e menù.

Cominciamo con tovaglia e piatti.

Per un perfetto pic nic eco friendly, l’ideale sarebbe scegliere una tovaglia in cotone biologico, con tovaglioli del medesimo materiale.

Potete trovare tessili di questo genere on line, ma anche direttamente in alcuni tegozi di Milano, come Lares, una boutique che ho scoperto lo scorso anno e della quale vi ho già più che volentieri parlato sulle pagine di questo blog.

I piatti? Biologici o in melamina! Se è certamente preferibile evitare l’utilizzo dei piatti di plastica usa e getta, al contempo utilizzare piatti biodegradabili può non essere una soluzione molto gradevole esteticamente parlando.

Vi consiglio, per un elegante pic nic eco friendly di città, di utilizzare dei piatti di melamina, come quelli del marchio Brandani.

Piatti, ciotole e non solo, creati con un materiale versatile, leggero ed allo stesso tempo resistente. La cosa che preferisco? Il fatto che non siano solo pratici, ma anche molto eleganti. Troppo spesso si immagina il pic nic come qualcosa di spartano: due panini da mangiare seduti su un masso di pietra… Perché invece non portare un po’ di stile nel nostro pic nic?

I miei preferiti? I piatti, le ciotole ed i vassoi della linea Maya, autentico omaggio ai colori ed alle linee ornamentali della tradizione latina. Una collezione calda e solare pensata per stupire e coinvolgere.

E per l’acqua? Naturalmente borracce riutilizzabili per i tutti.

Borracce da riempire in una delle numerose casette dell’acqua dislocate per tutta la provincia di Milano, se avete scelto di rimanere in città. Oppure direttamente alla fonte se avete deciso di fuggire in montagna (che poi è da sempre l’acqua più fresca e pura che si possa desiderare quella delle fonti).

Parliamo del menù: cosa mangiare in un pic nic eco friendly?

Mi piacerebbe potervi elencare dei piatti e delle ricette specifiche, ma la verità è che l’ideale è scegliere di volta in volta i prodotti a chilometro zero e di stagione offerti dalla natura.

Scegliete di affidarvi alle proposte della filiera corta, oppure di visitare uno dei tanti mercati agricoli, dove i coltivatori offrono direttamente i loro prodotti, e spesso si riesce anche a trovare delle offerte molto convenienti.

Vi suggerisco anche di provare i servizi de l’Alveare che dice sì, dove potrete trovare ad ogni stagione i prodotti migliori della vostra regione, comprando direttamente da produttori e artigiani delle vicinanze. La comodità? La spesa è ordinabile direttamente on line, andando poi a ritirare una volta a settimana nel punto di ritiro indicato: certamente un’ottima opzione per risparmiare tempo, essere eco friendly ed aiutare anche i produttori a noi vicini.

Questi i miei suggerimenti per un pic nic eco friendly, spero vi siano stati utili e che li vogliate condividere con i vostri social!

Follow my blog with Bloglovin

5 commenti

  • Cristina Petrini

    Chi dice che a Milano è impossibile organizzare un pic nic che oltre a rispettare la natura faccia sentire immersi in essa? Devo dire che da milanese rivendico questo post e ti ringrazio per averlo scritto!

  • Katrin Poe Mg

    Una bellissima idea certo per chi non ha questo genere di soluzioni, il pic nic potrebbe anche solo organizzarlo in giardino, non tutte le città hanno la fortuna di avere delle zone apposite, lasciamo poi perdere che alcuni posti sono proprio lasciati all’incuria, sempre più spesso sentiamo queste parole, eco-sostenibilità, eco-friendly, ecologia, prodotti biologici e tutto ciò è davvero meraviglioso ed è indice che qualcosa sta cambiando, ma sempre lentamente, non in tutta Italia c’è la stessa voglia e cultura dell’ecosostenibilità, per molti comuni basterebbe anche solo la semplice manutenzione delle strade e del suolo cittadino, nell’aria c’è aria di cambiamento ma sono sempre le persone che poi fanno la vera differenza, detto questo ho trovato la collezione dei piatti davvero favolosa da un tocco di classe a tutto.

  • Silvia | Bagaglio Leggero

    Bellissima idea, ma lo spettacolo di quei piatti coloratissimi?!
    E poi chi l’ha detto che Milano è una città grigia? Come dici tu ci sono tantissimi posti verdi dove poter trascorrere una giornata all’aperto. Per me, soprattutto nel weekend, è essenziale poter stare nella natura con la mia famiglia. Ho anche comprato un cestino per il picnic apposito con piattini, bicchieri, posate e tovaglioli incorporati…molto anni ’50, ma lo adoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: