Cucina e benessere,  Una Gallina a Tavola

Depurarsi con la frutta

A carnevale, si sa, ogni scherzo vale… Ma anche ogni “piccolo” eccesso a tavola.

Scopriamo insieme come depurarci dopo gli eccessi del carnevale con 5 frutti gustosi.

Ammettiamolo: abbiamo tutte mangiato una, due, un centinaio di frittelle, chiacchiere e castagnole di troppo. E’ arrivato il momento di depurare il nostro corpo per prepararci all’arrivo della bella stagione.

Non vi proporrò digiuni, diete lampo o strani mix miracolosi.

Per depurarsi dopo qualunque eccesso a tavola la regola delle regole è bere tantissima acqua e assumere i giusti alimenti.

E tra questi, alcuni frutti hanno un ruolo di primaria importanza.

pineapple Photo by Alizee Marchand on Pexels.com[/caption]

Un frutto con proprietà depurative e disintossicanti è senza dubbio l’ananas.

Consigliato in caso di cellulite, grazie alla sua efficace azione drenante e di riassorbimento del gonfiore, ha ottime proprietà diuretiche. Ottima dunque per chi volesse anche combattere un po’ di ritenzione idrica.

Calorie dell’ananas? Pochissime, solo 40 kcal per 100 grammi. Tantissima acqua, zero grassi e colesterolo: una proposta davvero ideale.

close up photography of sliced watermelons Photo by rawpixel.com on Pexels.com[/caption]

Ottimo depuratore è anche il frutto simbolo dell’estate, il cocomero.

Ricco di acqua, ideale per combattere anche gonfiore alle gambe ed ipertensione, contiene inoltre sali minerali, ideali per sconfiggere la stanchezza,.

E lo sapevate che il cocomero è anche considerato un potente afrodisiaco?

apples bright close up color Photo by Pixabay on Pexels.com[/caption]

Anche la mela ha ottime proprietà depurative, ed ha il pregio di essere disponibile in tavola tutto l’anno.

Lo dice anche il detto: una mela al giorno toglie il medico di torno.

Ideali per ogni momento della giornata, che sia a colazione, durante uno spuntino o a fine pasto, una mela di medie dimensioni contiene 125 – 130 kcal.

Ricche di vitamina C e potassio, sono ottime per la dieta, prive di colesterolo, glutine e lattosio (perciò ideali anche per gli intolleranti).

Se come me non vi piace mangiare frutta, potete anche decidere di optare per un succo o una spremuta, naturalmente senza zucchero, per depurarvi dopo il carnevale.

food healthy dirty leaf Photo by freestockphotos.cc on Pexels.com[/caption]

Il succo d’uva è un valido alleato depurativo.

Ricca di zuccheri direttamente assimilabili (glucosio, levulosio, mannosio), vitamine e sali minerali, l’uva ha ottime proprietà antiossidanti e anticancro.

L’uva è inoltre un ottimo alleato contro la stitichezza, altro aspetto da non dimenticare…

sliced orange fruits Photo by freestocks.org on Pexels.com[/caption]

Concludiamo il nostro viaggio alla scoperta dei cinque frutti depurativi ideali per il dopo carnevale con una delle mie soluzioni preferite: la spremuta di agrumi.

Mandarino, arancia, pompelmo, lime… Mi piace assaporarli singolarmente, ma anche creare ogni volta nuovi gustosi mix, colmi di vitamina C e potassio.

Una curiosità: gli agrumi col loro profumo ci fanno subito venire alla mente immagini colme di sole e di mare… Ma lo sapevate che i primi a scoprire le loro proprietà benefiche furono i britannici?

Questi i cinque frutti ideali per una dieta depurativa, e voi quale preferite?

11 commenti

Rispondi a Meggy Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: