Europa,  Una Gallina In Fuga

Perché visitare il Principato di Monaco questa Primavera

Si sa: si viaggia tanto per scoprire sempre luoghi nuovi, ma poi si cerca sempre qualcosa nel luogo che stiamo visitando che ci faccia sentire come a casa.

Per i milanesi, questo da un paio d’anni è più facile quando si recano nel Principato di Monaco. Cioè da quando la rinomata pasticceria meneghina Cova ha inaugurato un Café in Boulevard des Moulins, nel cuore di Montecarlo. Un luogo dove potersi gustare una colazione all’italiana di fronte allo splendido mare della Costa Azzurra. Naturalmente ci sono tantissimi altri motivi per visitare il Principato di Monaco durante la bella stagione.

Oggi voglio scoprire con voi perché visitare il Principato di Monaco: dieci attività da non lasciarsi sfuggire al sole della Costa Azzurra.

Scoprire 150 diverse varietà di rose.

Sembra un numero enorme, eppure sono tutte raggruppate nel Roseto Princesse Grace: un luogo magico e suggestivo, creato dal Principe Ranieri III in memoria della Principessa. Naturalmente il mese migliore per visitare questo luogo incantato nel cuore dei lussureggianti giardini di Fontvieille è maggio, quando le rose sbocciano il tutto il loro splendore.

Provare la Pissaldière.

Che cosa è la Pissaladière? Una focaccia rustica con cipolle, acciughe e olive, tipica del Principato di Monaco. Una vera delizia per gli amanti dei sapori decisi! Dove trovarla? Nella Place du Marché, nel vivace quartiere de La Condamine, luogo storico dove poter trovare produttori locali che offrono eccellenze gastronomiche tipiche monegasche.

Recarsi alle 11.55 precise in Piazza del Palais Princier.

Per quale motivo, vi chiederete. Perché è l’ora in cui ogni giorno si svolge il cambio della Guardia dei Carabinieri del Principe: un rituale che ricorda quello di altri Paesi guidati dalla monarchia, e che ha come scopo quello di offrire fedeltà e dedizione a Sua Altezza Serenissima il Principe Sovrano ed alla famiglia principesca.

Gustare un piatto del grande chef Alain Ducasse.

C’è un luogo, nel Principato di Monaco, dove si può viaggiare tra i profumi ed i sapori delle cucine di tutto il Mediterraneo, esplorando le grandi tradizioni culinarie di Paesi come la Grecia, la Turchia, il Libano e l’Italia. Si tratta del ristorante Ômer, che offre i suoi piatti colorati e vivaci all’interno della lussuosa cornice dell’Hotel de Paris, nella prestigiosa Place du Casinò.

Godersi una degustazione di ostriche.

Immaginate: una romantica ambientazione, una diga scavata nella roccia, uno spuntino fresco e afrodisiaco a base di ostriche ed altri frutti di mare, voi e la vostra dolce metà che brindate con dell’ottimo vino biologico. Tutto questo è possibile nel Principato di Monaco, presso Les Perles di Monte-Carlo, sul porto di Pontvieille, ai piedi del palazzo sei principi Grimaldi.

Farsi un regalo di lusso.

Non so voi, ma io anche quando sono in vacanza non riesco a non togliermi la voglia di una bella passeggiata tra le vetrine di bei negozi. Se poi si tratta delle principali marche a livello mondiale nel settore del lusso, ancora meglio. E nel Principato di Monaco, questo è possibile nel Métropole Shopping Center, che si affaccia con i suoi 80 negozi sulla centralissima Palce di Casinò.

Godersi un aperitivo su una terrazza vista mare.

Chi non sogna di concludere la sua giornata sorseggiando un cocktail rinfrescante a bordo piscina di una terrazza con uno splendido panorama sul mar Mediterraneo. Per proseguire naturalmente con una serata mondana dopo che il sole è calato all’orizzonte, gustando piatti gourmet ispirati alla cucina di tutto il mondo? Questo è possibile al rinomato Nikki Beach, situato presso il Fairmont Monte-Carlo.

Fare un rilassante bagno in una piscina panoramica con acqua di mare.

Le vacanze servono per scrollarci di dosso un bel po’ dello stress accumulato durante la vita quotidiana. Perché non concederci allora un bel massaggio rilassante a les Thermes Marins, dove il percorso well ness coinvolge anche il gusto, grazie al ristorante Hirondelle, in cui è possibile assaggiare prodotti freschi di stagione nel segno di un’alimentazione sana ed equilibrata.

Gustarsi una fresca bottiglia di birra biologica.

C’è una baia naturale ai piedi della rocca ancestrale, chiamata Port Hercule, dove si può sorseggiare un’ottima birra biologica in riva al mare, magari ammirando il magnifico tramonto monegasco. Questo grazie alla Brasserie di Monaco. Vi consiglio la Pils Bionda, prodotta dal Maitre-Brasseur Grancois Pichon, basandosi sui segreti dell’antica Brasserie Monegasca.

Scoprire le bellezze del mare.

Immergersi in una barriera corallina, per incontrare tutto il microcosmo che la popola, dagli squali ai pesci pagliaccio, passando dai coralli vivi. Oppure ammirare la fauna Mediterranea, dalle murene alle meduse, con i loro sinuosi movimenti. Tutto questo è possibile al museo Oceanografico presso i giardini Saint Martin, un vero Tempio del Mare.

E voi cosa vorreste visitare nel Principato di Monaco, Cosa vi attrae di questa perla adagiata sulle rive dell Costa Azzurra?

Se volete scoprire maggiori dettagli, visitate il sito Visit Monaco

6 commenti

  • Noemi Bengala

    Sono stata nel principato di Monaco una vita fa. È stato bello poterci tornare attraverso le tue parole e le tue foto. Mi hai fatto riassaporare il profumo del mare e il calore del sole.

  • Sara

    Tra le varietà di rose, la barriera corallina e l’aperitivo vista mare prenderei e partirei subito. Sicuramente una settimana li per visitare almeno gran parte di questi posti sarebbe bellissimo.

  • Valentina

    Tutto ciò che hai scritto merita una visita ma io aggiungerei: vedersi il GP di formula 1 da una terrazza, mentre i bolidi sfrecciano nella via, partecipare al Ballo della Rosa e guardarsi qualche sfilata della Monte-Carlo Fashion Week a maggio. Tutti in primavera.

  • Michele

    Siamo stati nel Principato l’anno scorso, ci è piaciuto tantissimo, anche ai bambini, peccato solo per il tempo che non ci ha permesso di godere in pieno di tutte le bellezze del luogo.

  • francesca

    Sono stata una sola volta nel Principato, visitata molto frettolosamente ed effettivamente mi rendo conto di essermi persa molto. Assolutamente da rifare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: