Italia,  Senza categoria,  Una Gallina In Fuga

Ponti di Primavera in Media Valtellina: 5 proposte per una fuga in montagna


Warning: preg_replace(): Unknown modifier '/' in /home/mhd-01/www.unagallinaamilano.it/htdocs/wp-content/plugins/jetpack/class.photon.php on line 499

Warning: preg_replace(): Unknown modifier '/' in /home/mhd-01/www.unagallinaamilano.it/htdocs/wp-content/plugins/jetpack/class.photon.php on line 499

Warning: preg_replace(): Unknown modifier '/' in /home/mhd-01/www.unagallinaamilano.it/htdocs/wp-content/plugins/jetpack/class.photon.php on line 499

Warning: preg_replace(): Unknown modifier '/' in /home/mhd-01/www.unagallinaamilano.it/htdocs/wp-content/plugins/jetpack/class.photon.php on line 499

Tutti gli anni, non vedo l’ora dell’arrivo della Primavera per poter tornare a staccare qualche giorno dalla routine quotidiana e dal caos della città. Riuscendo anche magari a visitare qualche posto nuovo, che non fa mai male!

Il mio long week end primaverile ideale? Un luogo dove poter stare in pieno relax, magari immersa nel clima fresco e asciutto della montagna e circondata da meravigliosi panorami verdeggianti. In poche parole, la Media Valtellina!

La Media Valtellina è infatti una meta che permette di godere del sole primaverile in pieno, facendo lunghe passeggiate o gite in bicicletta immersi nella natura, ai piedi delle montagne, tra piccoli borghi molto caratteristici.

Se avete progettato di trascorrere le festività pasquali fuori casa, ecco 5 suggerimenti su cosa fare in Media Valtellina

1. Passeggiare nella splendida Riserva Naturale di Pian di Gembro


Di NoperationOpera propria, CC BY-SA 4.0, Collegamento

A pochi passi da Aprica si trova un ambiente raro e ricco dal punto di vista naturalistico, la Riserva Naturale di Pian di Gembro. Ricca di itinerari semplici adatti a tutte le età, la Riserva si presenta ai visitatori come una vera e propria oasi di tranquillità, ricca di specie vegetali molto rare, come alcune piante carnivore, da osservare accompagnati solo dai suoni della natura.

2. Visitare il Parco delle incisioni rupestri di Grosio


Di Mauro cusiniOpera propria, CC BY-SA 3.0, Collegamento

Il Parco delle incisioni rupestri di Grosio è un viaggio tra arte rupestre, archeologia, castelli e natura. Imperdibile la cosiddetta Rupe Magna: scoperta nel 1966, è una delle più grandi rocce incise dell’arco alpino con oltre 5.000 raffigurazioni, databili tra la fine del Neolitico e l’età del Ferro. Sulla sommità del colle sorgono i resti del Castello di San Faustino risalente al X-XI secolo e il Castello Nuovo edificato tra il 1350 e il 1375 fu edificato.

3. Degustazioni in cantina

Valtellina, Italy vineyard

Naturalmente dopo tante passeggiate, non può mancare una sosta in una cantina per degustare gli ottimi vini del territorio. Numerose le cantine e le tenute dove è possibile trascorrere qualche ora a contatto con la realtà vitivinicola valtellinese passeggiando nei vigneti.

4. Una passeggiata nel delizioso borgo di Tirano


By Ghisolabella – Own work, Public Domain, Link

Meta imperdibile di un week end in Valtellina è senza alcun dubbio l’affascinante borgo di Tirano, ricco di testimonianze artistiche e culturali: chiese e palazzi del ‘500 e ‘600 che impreziosiscono il centro storico, come Palazzo Salis, oltre a siti storici come torri, castelli e porte medievali, che racchiudono le radici e il passato di questo territorio. Tra le bellezze artistiche spicca la Basilica della Madonna di Tirano, il più bell’esempio del Rinascimento in Valtellina e da sempre meta di fedeli provenienti da tutta Europa.

5. Andare a Teglio a mangiare i pizzoccheri


By Popo le ChienOwn work, CC0, Link

Altro borgo imperdibile è quello di Teglio, rinomato soprattutto per essere la patria del piatto principale della gastronomia del territorio: i pizzoccheri, preparati in base all’antica ricetta dell’Accademia del Pizzocchero di Teglio. Uno dei piatti che preferisco in assoluto, i pizzoccheri sono tagliatelle di grano saraceno lavorate a mano, “scarellate” ossia tirate a sfoglia non troppo sottile, bollite e ben condite con burro, formaggio valtellinese Casera a cui si aggiungono alcune verdure e patate. Noto per essere un piatto invernale, la frescura delle serate primaverili in montagna lo rende adatto anche per questo periodo, scegliendo tra numerosi ristoranti dove assaporare il meglio della cucina valtellinese.

Naturalmente numerosissimi sono anche gli eventi dedicati alle tradizioni, allo sport e alla gastronomia che si terranno questa Primavera in media Valtellina… Non resta che preparare lo zaino e partire con la nostra famiglia per scoprire dei luoghi inaspettatamente meravigliosi!

12 commenti

Rispondi a Lucia di Tommaso Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: