Europa,  Una Gallina In Fuga

Valencia tra Las Fallas e l’arte urbana

Quest’anno il mese di Marzo credo sarà ancor più pazzerello del solito.

Se in Italia con il mese di Marzo arrivano anche i festeggiamenti per il Carnevale, in Spagna non sono da meno e a Valencia tutti si preparano per una delle feste più attese ed internazionale dell’anno: Las Fallas.

Dal 1 al 19 marzo le strade, le piazze ed i locali di Valencia verranno invasi dai festeggiamenti de Las Fallas.

Storica manifestazione dichiarata Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dall’Unesco, Las Fallas sono un mix unico di arte, satira, musica, folklore e spettacoli di fuochi d’artificio che trasformano l’intera città in un unico grande festeggiamento.

Las-fallas-de-valencia 

Quest’anno la festa sarà caratterizzata da una forte commistione con l’arte urbana, grazie alla presenza a Valencia del duo artistico locale Pichiavo. La loro arte ha già conquistato festival, gallerie e muri di tutto il mondo: nella stessa Valencia sarà possibile ammirarla  su un enorme murale nella Ciutat  Fallera. Ma in particolar modo potranno esprimere il loro estro, al loro capacità di mixare l’arte classica decostruita e l’arte urbana, con la realizzazione della falla municipale, la falla principale.

I festeggiamenti sono già iniziati il 24 febbraio, quando la città si è svegliata con la despertà, una serie di petardi lanciati per le strade, a cui è seguita l’entrata delle bande musicali e una mascletà, un gioco di fuochi e petardi. Il tutto per concludersi il pomeriggio nella Cridà, la cerimonia di apertura de las Fallas.

Las Fallas, Mascleta Valencia

Il clou delle celebrazioni sarà invece tra il 15 ed il 19 marzo, quando oltre 800 enormi sculture di cartapesta ed altri materiali, meglio noti con il nome di Ninots, riempiranno le piazze e le strade di Valencia.

Cinque giorni di festa, musica e spettacoli pirotecnici che culmineranno la mezzanotte del 19 marzo, quando i Ninots verranno bruciati, durante il momento della Cremà.

Cremà 

Per chi vuol vivere Las Fallas fino in Fondo, tantissime sono le esperienza da non perdere acquistabili direttamente dal sito visitvalencia. com , ma senza alcun dubbio la mia preferita è la visita guidata a Las Fallas di Valencia, un tour guidato alla scoperta della storia de Las Fallas, per poter imparare tutto sulle orgini di questa festa e per visitare alcune delle Fallas più suggestive, quelle della Sezione Speciale.

2 commenti

  • Sara Chandana

    Ultimamente non amo le grandi folle (prima potevo stare in mezzo a centinaia e centinaia di persone e sentirmi a mio agio) ma per questa festa straordinaria potrei fare uno strappo. Oppure gustarla dall’alto, se fosse possibile. 🙂

  • Chiara

    Sono stata a valencia e mi è piaciuta davvero moltissimo. Non ci sono stata però a marzo, peccato perchè dalle foto sembra ancora più bella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: